Blog e news
24-01-2023

Tendenze design e arredamento 2023: cosa vedremo nei prossimi mesi

tendenze-design-2023

Slow living e sostenibilità: le parole chiave del 2023

Come spesso succede le tendenze di design del 2023 vanno di pari passo con l’affermarsi di nuovi stili di vita. Le parole chiave del prossimo anno saranno slow living e sostenibilità. Cosa intendiamo per slow living? Si intende una filosofia che punta ad una vita più semplice, a contatto con gli elementi della natura, con ritmi lenti, attenzione all’ambiente e al benessere personale. Significa “vivere lentamente” e si traduce nella scelta di elementi di arredo e di design semplici ed eco-responsabili

Spazio alla selezione di mobili di arredo sostenibili, che abbiano una vita lunga per evitare lo shopping compulsivo e che abbiano più funzionalità e siano trasformabili a seconda delle esigenze.

Nel 2023 non potranno mancare, come elementi di arredo, piante e fiori, mobili dalle linee morbide per ambienti accoglienti, colori caldi ed elementi naturali.

Vediamo insieme le tendenze di design e arredamento per il 2023.

 

Linee morbide

Linee morbide e forme rotonde, una tendenza già intravista durante il 2022 ma che tornerà con prepotenza nel prossimo anno, affermandosi ad un livello superiore. Non saranno solo gli arredi a prediligere le forme tonde e sinuose, ma anche gli elementi architettonici, come porte e finestre. 

Si punta tutto sulla leggerezza. Vedremo quindi mobili a mezzaluna, tappeti di forma tonda, tavolini rotondi, divani avvolgenti con linee morbide addirittura soprammobili e decorazioni per le pareti dagli angoli arrotondati, come specchi e quadri. 

Tutto rimanda ad un ambiente dolce e cozy, senza spigoli acuti o materiali freddi. Tornano in gran voga gli archi, anche dipinti sulle pareti, che rendono la stanza elegante. Avete presente le nicchie rinascimentali in cui venivano collocate le opere d’arte per valorizzarle? Le nicchie diventano divisori e danno un movimento “sinuoso” all’ambiente, impreziosendolo.

 

Materiali organici e contatto con la natura

Banditi i materiali super lisci e perfetti e spazio alle texture grezze. Tra le tendende del 2023 vedremo un grande utilizzo di materiali come il legno naturale, il rattan, la iuta e il cotone: una grande attenzione, quindi, sempre riprendendo il concetto di slow living, alla sostenibilità e agli elementi riciclabili, come vedremo più avanti. 

Grande protagonista di questa tendenza naturale per il prossimo anno la pietra naturale, insieme a materiali come il marmo e a colori avvolgenti e caldi come quelli che rimandano alla terra e alle piante. Anche il tatto vuole la sua parte: superfici grossolane, motivi rustici, trame irregolari ma che creano un ambiente accogliente.

 

Colori naturali e colori rilassanti

Continua l’importanza che rivestiranno i colori nel dare carattere agli ambienti. Come prevedibile, viste le altre tendenze di design del 2023, prevalenza di colori della natura che infondono tranquillità e calma. Sfumature calde, colori come il terra, il senape, l’ocra e il verde bosco ma, anche, colori come il porpora o il lavanda, soprattutto nella nuance chiamata digital lavander, una tonalità pastello che rilassa.

Torna ad essere di tendenza la carta da parati, con tecniche nuove di applicazione e novità nelle stampe e negli effetti che è possibile creare. Molto in voga saranno le carte con stampe che richiamano i colori naturali e i motivi jungle.

 

Ambienti mindfulness

Gli anni trascorsi ci hanno insegnato quanto sia importante il benessere, sia fisico che mentale: ecco quindi che la casa riveste sempre di più un ruolo importante nel garantire un buon livello di benessere psicologico e di mindfulness. Obiettivo sarà sfruttare gli ambienti per creare vere e proprie oasi in cui isolarsi dal mondo, e trovare momenti di pace per ricaricare le batterie. 

Come tendenza di arredamento del 2023 prevarrà la creazione di spazi personali, per attività rilassanti come angoli lettura, zone per lo yoga o per praticare i propri hobby. Adattare la casa ad uno stile di vita sano e naturale, per coltivare il benessere emotivo e ridurre la tensione della vita quotidiana.

 

L’Upcycling nell’arredamento: riutilizzo dei materiali

Come già detto il prossimo anno verrà data molta importanza agli elementi naturali e al concetto di sostenibilità, ma prenderà sempre più piede la tendenza dell’upcycling nell’arredamento. Con questo termine si intende il riciclo creativo e quindi il recupero di mobili e materiali di scarto per trasformare gli arredi “vecchi” e dargli nuova vita, anche diversa da quella originale. 

Riutilizzo di materiali per creare, ad esempio, mensole, librerie, lampade, soprammobili. Insieme alla voglia di circondarsi di oggetti eco-friendly cresce sicuramente il desiderio di distinguersi e avere pezzi di arredo unici nel loro genere.

 

Sei un appassionato di tendenze di design? Dai un’occhiata al nostro blog per rimanere aggiornato sul mondo dell’architettura e del design.

Unisciti a noi! Sei interessato e vuoi trovare la soluzione più adatta alle tue esigenze?

CONTATTACI